Acquistare un’isola: Malesia, Filippine o Thailandia?

bora boraAvete mai pensato di diventari proprietari di un’isola? Detto in questo modo sembra quasi un’assurdità, soprattutto a livello economico. In realtà, ci sono agenzie immpobiliari specializzate in questo tipo di transazioni che offrono piccoli atolli a prezzi “abbordabili”. Vediamo insieme alcuni esempi.

In Brasile, ad esempio, l’Isola di Alhambra, nello stato di Bahia non lontano dal centro di Itacare, ha visto i suoi prezzi diminuire vorticosamente: acquistare un piccolo isolotto costa circa  219.000 euro. Dobbiamo però pensare che si tratta di un’isola ampia oltre 3 ettari e mezzo arricchita da spiagge bianche, palmeti e alberi dell’ananas.  

In Polinesia e in Nuova Zelanda i prezzi sono molto alti, mentre in Europa si possono acquistare piccoli atolli anche con 150.000: in questo caso siamo in Irlanda, la Mannions Island, nella contea di Cork, nel sud del Paese. Infine, parliamo delle mete più ambite dai cinesi: parliamo delle Filippine e della Thailandia. Queste zone sono altamente costose, ma se vi spostate in Malesia potete trovare ottimi isolotti con prezzi più abbordabili (da 110 ai 260 mila euro). 

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Privacy & Cookie