Alberghi a 10 euro: Oristano si unisce alla protesta

alberghi-oristanoOristano metterà a disposizione, nella notte del 5 giugno, molte camere a 10 euro. Non si tratta di un’operazione di marketing, ma di una protesta portata avanti da Confcommercio e Federalberghi. L’iniziativa vuole smuovere la situazione (già compromessa) che vede gli albergatori “regolari” pagare le tasse anche per gli esercenti non in regola. Proviamo a capire meglio.

Nella sola provincia di Oristano sono stati rilevati ben 900 mila turisti, anche se ufficialmente ne sono stati registrati solo 420 mila. Un giro d’affari di oltre 40 milioni di euro, e che vede gli esercenti in regola stanchi di dover sopportare le strutture illegali. Ebbene si, molto spesso ci si trova a dover fronteggiare case vacanze affittate in nero, oppure B&B che offrono più di tre camere. Insomma, una situazione proprio al limite!

“Una camera d’albergo a 10 euro” ha esordito il 9 maggio a Dorgali, il prossimo 5 giugno sarà la volta di Oristano, e il “tour” continuerà  a Cagliari, a Sassari e nel nord dell’Isola. Se la protesta non dovesse avere l’effetto desiderato, ConfCommercio e Federalbergi passeranno alla seconda fase: la denuncia formale.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Privacy & Cookie